Qui sotto ci sono i "post" più recenti pronti da srotolare... Se invece vuoi saltare di palo in frasca puoi navigare nell'archivio minchiate qui a lato. Iscriviti alla newsletter! Fai un salto su "Racconti e storie...". (il disegno del banner con il gatto blu è di Tsu-mina).


lunedì 12 maggio 2008

QUEL CATTIVONE DI MARCO TRAVAGLIO

E' incredibile! ... Non c'è più religione! Ma come! Marco Travaglio si è permesso di fare giornalismo in TV?!? Ma siamo matti! Ha osato dire cose terribili fuori dal coro di pecore? ... ALLA GOGNA, ALLA GOGNA!!!

E' davvero un incubo!!! ... stavano solo aspettando una piccola occasione per il nuovo editto bulgaro. Via Santoro e Travaglio dalla Rai e visto che ci siamo via anche Fabio Fazio. Se volete informarvi beccatevi Emilio Fede su rete4 o i suoi cloni su panorama, il giornale, libero...

Peccato che Travaglio ha solo detto cose note e facilmente verificabili... Oh, ci fosse stato uno (a parte Jacopo Fo, Antonio Di Pietro, Beppe Grillo e pochissimi altri) che abbia detto qualcosa sulle affermazioni in sè! Sul contenuto! Tutti a gridare alla scorrettezza, al mancato contradittorio... MA SIAMO TUTTI IMPAZZITI?!?!? A cominciare dal PD, dalla Finocchiaro. MA SIETE IMPAZZITI!!!

Mi viene da bestemmiare da far crollare la cappella sistina!!! Ma sgarbi e ferrara (che Manitù possa presto accoglierli nelle verdi praterie) che per anni hanno insultato dalle reti mediaset in modo gravissimo i magistrati Colombo, Davigo, Caselli, Di Pietro stesso, offendendoli in ogni modo hanno mai avuto un contradittorio?

Discutiamo del contenuto di quello che ha affermato Travaglio! Qualcuno può dire a cuor leggero che sia tutto falso? E' cosa risaputa e verificabile che schifani abbia intrattenuto fino agli anni Novanta rapporti con Nino Mandalà, boss mafioso condannato in primo grado a otto anni per mafia ed altra gentaglia. Negli Anni Ottanta Schifani, insieme a Enrico La Loggia, altro esponente di forzaitalia, era socio di Mandalà nella società di brokeraggio assicurativo Siculabrokers. Lo ha detto qualcuno in tv?

E' scritto nel libro "Se li conosci li eviti", lo ha scritto circa un anno fa Lirio Abbate, cronista dell'Ansa celebrato per il suo coraggio e che ora vive sotto scorta. Non risulta, però, che qualcuno lo abbia querelato. Insomma ci sono fatti che si possono scrivere nei libri (tanto chi li legge!) ma non in televisione!!!
Ah, ... ci sarebbe anche da dichiarare guerra alla Spagna dal momento che El Pais, il più diffuso quotidiano spagnolo, il 29 aprile, cioè due settimane prima che Travaglio andasse in tv: “Il suo nome (schifani) è stato associato dalla stampa italiana con la criminalità organizzata siciliana, dato che negli anni ottanta fu socio in una compagnia nella quale figuravano Nino Mandalà, boss del clan mafioso di Villabate, e Benny D’Agostino, imprenditore legato allo storico dirigente di Cosa Nostra, Michele Greco”.

Piuttosto quindi schifani spieghi agli italiani che ci faceva in società con quei signori! Ma questa è solo una pia illusione. D'altronde il suo capo berlusconi ha mai spiegato nulla?

Siamo messi M A L I S S I M O ! ! !



24 commenti:

sR ha detto...

tutti condannanno ma nessuno può smentire.
anche perchè la verità si può nascondere, ma non ccambiare!

Umberto F. - VC ha detto...

mala tempora currunt. molto MALA...

politica-giovane ha detto...

Hai detto bene: quando si dicono cose pesanti in televiaione vengono coperte da una massa di dichiarazioni dei soliti 6 o 7 politici, perché finché certe cose restano nei libri va bene, ma se si inizia a permettere a tutti di sapere quanto vergonosa è la nostra classe dirigente non va bene più. E inizia una cascata di commenti bipartisan: gli immancabili Gasparri e Finocchiaro, e chi vuole aggiungersi è ben accetto. Ma ci rendiamo conto di chi sono i portavoce dei senatori dei due massimi partiti d'Italia in questa legislatura??? Due persone che quando parlano ti ispirano solo incompetenza e interessi... E comunque stai sicuro che Fazio non rischia assolutamente di essere cacciato: a parte che si è scusato subito, ma poi sono hanni che ha messo la testa a posto, nel senso che è diventato anche lui ossequioso del nano e dei suoi amici. Lui non mi ha stupito, lo ha fatto invece Ruffini, me lo aspettavo più indipendente, invece è stato tra i primi a scusarsi. Anche Rai3 sta sprofondando sempre di più...

P.S. Grazie per aver visitato il mio blog e x il commento positivo

Giuseppe Gatto ha detto...

beh, Umberto & sR complimenti per la capacità di sintesi. Avete detto e ribadito in poche righe quello che io ho messo in una pagina! Sigh... "La verità si può nascondere ma non cambiare" è molto bella. Ma vedrai che questi ce la fanno a cambiarla... fra qualche anno leggeremo sui libri di storia che la resistenza fu una guerra civile dei comunisti contro i bravi italiani che difendevano la bandiera...

Giuseppe Gatto ha detto...

la Rai la stanno re-incappucciando come è successo nel 2001, quando la ex-segretaria del nano venne messa alla direzione del marketing ed ai vertici operativi dell'azienda (era lei a scambiarsi le telefonate con mediaset per decidere insieme cosa mandare e cosa dire). Il Regime, il Regime... non è purtroppo solo un brutto ricordo...

Alessandro Arcuri ha detto...

Si ma avranno un bel tentare di censurare anche "El Pais" (che dice le stesse cose che ha detto Travaglio, come potete verificare andando sul sito di Beppe Grillo e cliccando gli appositi link).
E come "El Pais" sicuramente ce ne saranno altri di giornali stranieri che diranno le stesse cose...
Puoi nascondere la cacchina del gatto sotto la credenza, ma un mucchio di letame, quando tracima... eeeh... non ci puoi più fare molto.
E nessuno che si accorga che l'attacco a Travaglio è stato solo portato sui modi, NON sui contenuti!
Se uno ti dice "mafioso di merda" e tu rispondi "a chi è che hai detto merda?!" embè... hai poco da incazzarti se l'etichetta del mafioso ti rimane appiccicata!

Anonimo ha detto...

"la guerra e' pace", "la liberta e' schiavitu'", "l'ignoranza e' forza "

Giuseppe Gatto ha detto...

... sui media la notizia è già sotterrata da quintali di "Sicurezza contro i ROM", "Bambina uccisa in Sicilia" e "terremoto in Cina" (poveri cinesi...). Un pò di sabbia sulla cosa, poi censura in tv e fra un paio di settimane tutti avranno dimenticato di questa "piccola" denuncia di Travaglio. Rien ne va plus, fate un altro giro...

Prefe ha detto...

Ribadisco quanto ho scritto oggi da me.
La TV Va abbandonata in massa da tutte le persone con un minimo di cultura, va lasciato come strumento degli ignoranti, dei figli di mediaset, del popolo di BuonaDomenica, dei parti della De Filippi. E' inutile sperare che cambi qualcosa , cambia, ma in peggio. Hanno vinto i cattivi, bisogna Boicottarli, è l'unica soluzione.
E Fazio mi ha molto deluso. Se andate sul sito di Luttazzi di Fazio ne dicono di ogni.

Bastian Cuntrari ha detto...

Restituisco la visita su questo bel blog e mi permetto, qui, di "tranquillizzare" Politica-Giovane: non solo Fazio non ha rischiato niente, ma ha già ottenuto il guiderdone dei 30 denari!
Mi spiace solo perché mi perderò la Littizzetto.
Ti abbraccio.

Giuseppe Gatto ha detto...

"L'Associazione nazionale dei familiari delle vittime della mafia esprime la più sincera solidarietà a Marco Travaglio incoraggiandolo ad andare avanti nella propria attività d'informazione. Travaglio - si legge nel comunicato - incarna l'espressione piu' nobile del giornalismo libero da ogni servilismo nei confronti del potere politico. Inoltre, essendo membri della nostra associazione alcuni familiari di giornalisti uccisi dalla mafia e morti in nome della libertà di stampa, non possiamo tacere di fronte alle annunciate sanzioni, che corrispondono ad una vera e propria censura, da parte della televisione di Stato nei confronti di chi ha svolto in maniera impeccabile e corretta
il proprio dovere di giornalista".
Anche io sto con Falcone e Borsellino.

elisa ha detto...

Immagino quando morirà (già, quando morirà???) andreotti (la a minuscola non è messa a caso), tutti diranno: "Ma quanto era braaaavo, il grande Giulio", "E' venuto a mancare un uomo dai valori, ci mancherà la sua grande onestà". Nessuno ricorderà della sua affermazione "Di badalamenti ce ne dovrebbero essere uno ogni 20 persone"..che schifesss
Elisa

Giuseppe Gatto ha detto...

La cosa seccante è che sono morte persone come Enzo Biagi, Indro Montanelli, Ugo Tognazzi, Marcello Mastroianni, Massimo Troisi... e andreotti, cossiga, sgarbi, ferrara, berlusconi sono ancora lì... Questa è la prova che dio non esiste!

Alessandro Arcuri ha detto...

A proposito di prove che dio non esiste... dal blog di Luttazzi (sempremiticoooo!) incollo questa chicca:

Il gesuita Josè Gabriel Funes, direttore della Specola Vaticana, scrive oggi sull'Osservatore romano che si può credere in Dio e negli extraterrestri " anche se della esistenza di extraterrestri finora non abbiamo nessuna prova. "

A differenza di quella di Dio...


^___^

...comunque, bastian cuntrari... io la televisone non ce l'ho, per cui Fazio non me lo guardo... ma la Littizzetto me la vedo su internet il giorno dopo! Evitando il resto del programma!
Grillo non parla a caso quando dice che è la rete il futuro dell'informazione! ;-)

Sgnaps!

A'

Watty ha detto...

Sono espressamente daccordo con te!
Il tuo blog è molto interessante e vorrei invitarti a visitare il mio e a leggere il mio ultimo post su questa faccenda, qualora tu lo desideri

un saluto

Prefe ha detto...

E' Sandro Bondi la prova che dio non esiste.

elisa ha detto...

e se bondi fosse dio??? E la santanchè la maria vergine??
Riflettete figliuoli

Giuseppe Gatto ha detto...

@Arcuri: grande Luttazzi forever

@Watty: benedetto Watty, io ti vengo a trovare, ... ma il tuo blog qual'è?!? :-)

@Prefe: beh, ... in parlamento di prove che dio non esiste (o se esiste è davvero un gran zuzzurellone!) ce ne sono purtroppo in gran quantità!!!

Anonimo ha detto...

per fortuna esiste la rete!!!!!
ogni lunedi - vedi il blog di Grillo - Marco Travaglio parla liberamente commentando articoli dei quotidiani ed invitando ad una attenta valutazione delle "nuove" e vuote formule verbali che i "giornalisti" utilizzano per eludere domande e/o risposte........
come sempre ironico, divertente e soprattutto VERO
godiamoci almeno questa libertà!!!!!
questa settimana, in chiusura, un bel detto catalano: "ci pisciano addosso e ci dicono che piove"...

Giuseppe Gatto ha detto...

@Anonimo (sei sempre l'anonima dell'altro post, eh? ... non lo vuoi proprio dire come ti chiami?). La rete, la rete... io mi informo in pratica solo sulla rete (finchè dura) ma il problema grave, non facciamo finta di non vederlo, è che la gente, la massa guarda la TV, che ora come ora è merda, fango, monnezza. E gli ultimi quindici anni di monnezza e disinformazione hanno contribuito a portarci dove siamo oggi, perchè l'informazione è il primo metro di una democrazia che si possa chiamare tale. Poi c'è una minoranza che legge i giornali ... e oggi come oggi è davvero difficile trovarne di non "inquadrati"... Poi c'è il web. Il problema non è parlarci fra di noi ma raggiungere i milioni e milioni di coglioni che pensano che i problemi dell'italia siano gli zingari, i comunisti e Travaglio che offende le brave persone in tv...
il detto catalano è bellissimo!

MariaPaola ha detto...

giuseppe
sempre l'anonima dell'altro post!!!!!
nel mio piccolo: stampo e consegno a mamma ciò che leggo in rete e che lei opportunamente dimentica nelle sale d'attesa del medico!!
distribuisco informazione scritta proprio per i "vecchietti": pochi concetti stampati in carattere leggibile e con qualche riferimento: avranno un nipotino curioso abile con il computer?.....
Ciao. MariaPaola

MariaPaola ha detto...

dimenticavo.....
se ognuno nel piccolo fa qualcosa oltre al "parlare tra di noi" oltre la giusta indignazione, oltre la rabbia infruttuosa (che anzi credo alimenti ulteriori azioni di forza), UN PASSO DOPO L'ALTRO, molto si può cambiare in questo nostro paese e più in generale nel mondo, NON SOLO ATTRAVERSO LA RETE..
quindi, attraverso un giretto sui blog di dario fo, franca rame,ecc. ecco un paio di link per cercare di sostenere quella libertà che ci è rimasta.

http://www.iostocontravaglio.org/

http://www.petitiononline.com/TRAVAGLI/

MariaPaola

Giuseppe Gatto ha detto...

@MariaPaola: sono assolutamente d'accordo con te al millexmille... anche io nel mio piccolo (hai visto i posts, i links, i riferimenti culturali) cerco di darmi da fare... però il risultato delle elezioni deve farci riflettere sul fatto che è necessario anche un aiuto "dall'alto" e parlo di una legge sul conflitto di interessi e un quadro istituzionale che favorisca e consenta una vera pluralità e libertà di informazione - che ora non c'è - in TV e sulla stampa. Non so se ce la possiamo fare. Lo so, sono un pò pessimista... ma hai visto chi ho come sindaco?!?

MariaPaola ha detto...

giuseppe:
talvolta vengo presa da profondo scoramento...ma ho i miei riferimenti storici e da lì riprendo coraggio.
non credo si possa fare altro, oltre a quello che si fa, che CREDERCI CON TUTTE LE NOSTRE FORZE.
mi alzo al mattino con il pensiero che anche il più piccolo e personale gesto in favore della libertà sia imprtante.
bello il grande discorso ma splendide le mille piccole azioni, azioni non di forza CONTRO la censura ma IN FAVORE della libertà....
MariaPaola